La registrazione del dominio è in attesa. Controlla di nuovo tra un'ora
Pubblicato il giorno 25-gen-2020

Studio di Fisioterapia Manipolativa Ortopedica del dott. Denis PENNELLA (PT, BSc, MSc, OMT, SMT, VRS, Docente Università di Tor Vergata e Campobasso)

Onorato di aver partecipato alla realizzazione di questo articolo scientifico, insieme a colleghi di calibro internazionale.

La lombalgia non specifica (LBP) è spesso gestita facilmente da fisioterapisti, osteopati, chiropratici... Tuttavia, i professionisti sanitari, in un ambiente ad accesso diretto, possono incontrare pazienti con gravi condizioni mediche, quali la sindrome dell'edema del midollo osseo (BMES) dell'anca, con sintomi che imitano benissimo il LBP.
Questo articolo descrive i dati dell'esame condotto sul paziente e il relativo ragionamento clinico effettuato, evidenziando l'importanza di ricorrere a un processo diagnostico differenziale, cercando quei fattori di rischio (cioè bandiere rosse) che giustificano ulteriori indagini ed eventualmente il deferimento al medico specialista appropriato.

E' fondamentale, per ogni professionista sanitario conservare sempre una veduta molto ampia, anche rispetto a quella che può sembrare la più comune delle presentazioni cliniche. Perché, se è vero che tutti possono sbagliare, noi professionisti sanitari, abbiamo l'obbligo di cercare di scansare l'errore con ogni nostro strumento conoscitivo.

Denis P.

Link all’articolo

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/29856266/
Contattaci
Messaggio inviato. Ti risponderemo a breve.